Dott. Gaetano VaudoDott. Gaetano Vaudo

  • facebook
Ti trovi in: Home » Medicina estetica » Fillers
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Fillers

La soluzione non chirurgica per un viso giovane e luminoso

Sono materiali che iniettati nei diversi livelli della pelle riempiono rughe e solchi e aumentano labbra e zigomi e mento

Si dividono in 2 categorie:
1- Fillers riassorbibili:

  • Acido ialuronico
  • Acido poli-l-lattico
  • Idrossiapatite di calcio

Acido Ialuronico: E' normalmente presente nel corpo umano, ma con il tempo tende a diminuire.Stimola la proliferazione dei fibroblasti e la formazione del collagene

Per la sua capacità di legare l'acqua è fondamentale nel mantenere idratazione e tono cutaneo.
Il mercato ne offre diversi tipi e con viscosita' variabile per essere impiegati nel riempimento di rughe sottili e profonde, solchi naso-labiali labbra e zigomi e mento.
Il riassorbimento varia a secondo delle caratteristiche del paziente e del tipo utilizzato .L'obiettivo delle aziende produttrici e' quello di ottenere una sostanza che sia morbida al tatto,che corregga il difetto estetico, e che duri piu' a lungo possibile.
Attualmente sono disponibili fiale di acido ialuronico di quattro differente densita' per essere iniettate nelle diverse zone del viso:

  • bassa densita' per le rughe sottili (codice a barra e perioculari)
  • media densita' per le rughe medie e le labbra
  • alta densita' per le rughe profonde e i solchi naso-labbiali
  • altissima densita' per il riempimento degli zigomi e del mento

Le fiale di acido ialuronico contengono all'interno una piccolissima quantita' di anestetico che rende l'infiltrazione praticamente indolore.

La novita' piu' attuale e' l'utilizzo dell'acido ialuronico di media-alta densita' non solo per riempire le rughe e i solchi ma in maniera diffusa sul viso.
In questi casi al posto dell'ago viene utilizzata una speciale ago-cannula ,sottilissima ma lunga ,a punta smussa,che permette di infiltrare il filler su ampie aree del viso.Con questa tecnica quindi si riesce ad ottenere un aumento del tono cutaneo a livello del terzo medio e inferiore del viso.

Acido Poli-L-Lattico: E' un polimero di acido lattico sintetico.
Iniettato nel derma, contrasta i progressivi segni dell'invecchiamento cutaneo, quali i cedimenti della pelle, e riempie le rughe, i solchi e le guance.
Il suo effetto si manifesta dopo 4-5 sedute distanziate un mese l'una dall'altra e dura circa un anno e mezzo.

Idrossiapatite di Calcio : Il filler è costituito dal 30%di microsfere sintetiche di idrossiapatite di calcio e dal 70% di una soluzione acquosa di gel.
E' indicato per il riempimento delle rughe e dei solchi e per il ripristino dei volumi facciali.
Recentemente è stato notato un buon effetto di rivitalizzazione cutanea.Mediamente ha una durata di circa un anno

Fillers non riassorbibili:

Appartengono alla famiglia degli HYDROGEL e sono costituiti da circa il 97% di acqua e 3% di Poliacrilamide.
Oggi non vengono quasi più usati

Sono stati usati nel passato con l'obiettivo di avere correzioni stabili e durature nel tempo.Dopo il silicone liquido ,il cui uso è vietato dal ministero della salute dal 1993,si è passati agli hydrogel,( 97% di acqua e 3% di Poliacrilamide) e al metacrilato,ma l'alta frequenza di effetti collaterali ha portato ad abbandonare il loro uso