Dott. Gaetano VaudoDott. Gaetano Vaudo

  • facebook
Ti trovi in: Home » Chirurgia estetica seno » Mastopessi
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Mastopessi

Sollevare le mammelle

Obiettivo: Sollevare e riempire le mammelle rilassate.

Tecnica: Attraverso delle incisioni che seguono un attento disegno pre-operatorio si riduce la cute e si riposiziona il tessuto mammario rilassato riportando il complesso areolo-capezzolo alla giusta altezza.
In alcuni casi è sufficiente un taglio attorno all'areola, mentre più frequentemente è necessario estenderlo al tratto verticale e ad una piccola parte del solco.

Se il tessuto mammario è scarso si possono introdurre delle protesi per dare più consistenza. Generalmente si inseriscono due drenaggi in aspirazione che vengono mantenuti per 2-3 giorni.
Si eseguono suture intradermiche (senza punti esterni).

Le cicatrici che interessano l'areola, il tratto verticale e una piccola zona del solco sottomammario ricordano la forma di "j" o "L"( fig.2), e tendono a diventare meno evidenti con il passare del tempo.

Anestesia: Generale
Degenza: Ricovero di 1 giorno.
Post-operatorio: Dopo 4-5- giorni la fasciatura contenitiva viene sostituita da un reggiseno modellante che dovrà essere indossato per circa un mese.
I punti vengono rimossi dopo 10-15 giorni.

L'attività lavorativa può essere ripresa dopo circa 14 giorni, lo sport dopo circa 40 giorni

Chiedi informazioni Stampa la pagina